Mercoledì, 16 Giugno 2021
Politica

Il Pd sul caso del liceo Marconi: "La Provincia è gravemente in ritardo" [VIDEO]

Per gli esponenti democratici "la Provincia deve operare con atti e va chiesto un tavolo immediato con Regione, Comune e ufficio scolastico provinciale, noi pronti a collaborare"

Il Pd interviene sul tema del liceo Marconi di Pescara relativamente alla «disorganizzazione della Provincia» sulle soluzioni temporanee di dislocazione di studenti e personale in vista dei lavori di demolizione del plesso scolastico.
A fornire il punto di vista i consiglieri regionali Antonio Blasioli e Silvio Paolucci, con il gruppo consiliare del Pd al Comune.

Presenti i consiglieri comunali Piero Giampietro, capogruppo del Pd, e Stefania Catalano.

La vicenda riguarda il progetto di demolizione e successiva ricostruzione del liceo statale “Guglielmo Marconi” di Pescara. «Il finanziamento del Miur da parte della Regione Abruzzo (2018 - giunta D’Alfonso) di 8 milioni 30 mila euro era stato stanziato per l’adeguamento strutturale del plesso, ma a seguito di accertamenti e indagini strutturali l’attuale Amministrazione provinciale ha ritenuto necessario abbattere e ricostruire l’intero edificio scolastico», ricordano gli esponenti del Pd, «appare evidente che per far fronte alle nuove esigenze di intervento complessivo, gli 8 milioni di euro già stanziati saranno sufficienti per l’abbattimento dei tre edifici A, B, e C che attualmente ospitano le aule e gli uffici e della palestra, ma consentiranno solo la ricostruzione di due degli edifici, quello A e quello B. Vanno trovati altri 7 milioni per la ricostruzione della palazzina C e della palestra. In questa situazione pensare che già entro il prossimo anno scolastico possa essere ricostruita la prima parte della scuola è poco verosimile. Lascia ancora più interdetti la precarietà previsionale e organizzativa da parte della Provincia riguardo il dislocamento provvisorio dell’intera comunità scolastica alla ripresa dell’anno a settembre: oggi studenti, docenti e personale non sanno dove svolgeranno lezioni e presteranno servizio tra 2 mesi».

I consiglieri democratici chiedono certezze per i ragazzi, i professori e il personale che compongono la comunità del Liceo Marconi, da sempre coesa e luogo di scambio, di incontro, di condivisione. 

«L’attuale Provincia di Pescara ha chiesto al Liceo Marconi di predisporre il trasloco, ma nulla, ad oggi, è stato formalizzato all’Istituto da parte dell’Ente provinciale sull’effettiva pianificazione della delocalizzazione temporanea degli studenti e del personale docente e amministrativo in altre sedi provvisorie. Una situazione paradossale se solo si pensa che l’aggiudicazione dei lavori è del 30 dicembre 2020, e ancora prima, a ottobre, sono state avviate le procedure», aggiugono i Dem, «dal 30 dicembre 2020 la Provincia conosce materialmente il nome della ditta che si è aggiudicata l’appalto integrato e a distanza di mesi, non ha ancora individuato una soluzione. Ieri l’ennesimo rinvio. Gli esami si svolgeranno nella sede attuale, ma la situazione non cambia e nessuna risposta è arrivata sul luogo in cui saranno ospitati studenti e personale alla ripresa dell’anno scolastico a settembre. Va detto che, già dopo la didattica a distanza per i mesi della pandemia, una nota a mezzo pec, inviata dalla Provincia al Liceo il 21 aprile 2021, comunicava la disponibilità di 13 aule all’interno dell’Istituto Di Marzio e 8 aule presso il Liceo privato Maior, che avrebbero permesso le lezioni in presenza alle classi quinte, mentre si invitavano le altre a proseguire la Dad».

Il capogruppo del Pd in consiglio comunale Piero Giampietro e la consigliera Catalano fanno sapere che convocheranno una seconda commissione Vigilanza e Controllo, dopo quella già tenutasi l’8 marzo, per cercare la più ampia partecipazione e condivisione delle problematiche afferenti il futuro, anche prossimo, dell’Istituto Marconi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd sul caso del liceo Marconi: "La Provincia è gravemente in ritardo" [VIDEO]

IlPescara è in caricamento