Politica

Foschi: “Recintare la pinetina adiacente il Terminal bus della stazione”

Il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale ha avuto un incontro con la Polizia municipale sul degrado di Pescara: “Trasformiamo l’area in uno spazio per lo sgambettamento dei cani”

“Per combattere il degrado ed eliminare gli accampamenti nella pinetina adiacente il Terminal bus della stazione di Pescara, Fratelli d’Italia chiede di recintare l’area e di trasformarla in uno spazio per lo sgambettamento dei cani, con chiusura notturna. Tale soluzione agevolerebbe i controlli da parte delle Forze di Polizia, ma soprattutto renderebbe quell’area inaccessibile di notte ai senzatetto e a coloro che abitualmente la usano per i propri bisogni fisiologici o per dormire. La proposta è stata avanzata nel corso di un incontro avuto con il Vicecomandante vicario dei vigili, Adamo Agostinone, nell’assenza ingiustificata dell’assessore alla Polizia municipale. Non solo: abbiamo anche chiesto che vengano rinnovate tutte le ordinanze sindacali antibivacco e antiaccattonaggio, tutte scadute e inspiegabilmente lasciate morire dal sindaco Alessandrini. Ora attendiamo la replica dell’amministrazione comunale, pronti ad attuare ulteriori iniziative per combattere contro l’inerzia di un sindaco-fantasma”.

Lo ha annunciato Armando Foschi, coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia – Alleanza nazionale, ufficializzando l’esito dell’incontro al quale hanno preso parte anche Carola Profeta, referente del Dipartimento tutela vittime della violenza, Guido Carinci, operatore economico la cui attività si trova da anni in piazza della Repubblica, e Benedetto Gasbarro, quale portavoce dei condomini e residenti della zona di corso Vittorio Emanuele e vie limitrofe.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foschi: “Recintare la pinetina adiacente il Terminal bus della stazione”

IlPescara è in caricamento