Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica

Pettinari (M5S): "I pescaresi bocciano l'amministrazione, segnale forte che Masci non può ignorare"

Il vice presidente del consiglio regionale: "5 anni pessimi che hanno portato Pescara al minimo storico nella sicurezza, nella cultura, nel turismo, nella viabilità"

Mentre nella sala consiliare del Comune stava per avere inizio l'assise civica in seduta straordinaria aperta ai cittadini, il vicepresidente del consiglio regionale Domenico Pettinari, insieme ad altri manifestanti, ha tenuto un flash mob in piazza Italia: "Ormai è chiaro che la città di Pescara ha bocciato l'amministrazione Masci su tutti i fronti - ha affermato l'esponente pentastellato - Del resto sono settimane che la parte onesta della città chiede le dimissioni del sindaco e della sua giunta, che con l'inchiesta denominata "tana delle tigri" ha toccato il fondo di un pozzo che ha scavato per anni. Anni di arroganza istituzionale che ha reso questo centrodestra sordo alle richieste dei liberi cittadini, dei comitati e delle associazioni".

Per Pettinari "i pescaresi sono stanchi e oggi sono intervenuti in centinaia per ribadire la delusione e il rammarico di 5 anni pessimi che hanno portato Pescara al minimo storico nella sicurezza, nella cultura, nel turismo, nella viabilità. Pescara è onesta e merita molto di più. La grande partecipazione dei cittadini nella giornata odierna è un segnale che chi si occupa di gestire la cosa pubblica non può ignorare". Alle parole di Pettinari si aggiungono quelle della consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Barbara Stella, presente al consiglio comunale: "Voglio esprimere tutta la mia solidarietà ai cittadini pescaresi che oggi hanno protestato per una gestione inadeguata e poco trasparente della cosa pubblica che va avanti da troppi anni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pettinari (M5S): "I pescaresi bocciano l'amministrazione, segnale forte che Masci non può ignorare"
IlPescara è in caricamento