menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Firmato l'accordo per la "Dorsale Marche - Abruzzo - Molise"

Una giornata importante quella di oggi per quanto riguarda la viabilità nell'entroterra abruzzese, marchigiano e molisano. E' stato infatti firmato il protocollo d'intesa per la realizzazione della "Dorsale Marche - Abruzzo - Molise", un grande asse viario parallelo alla costa adriatica

"Lo sviluppo ormai si persegue solo attraverso progetti sinergici che incidono su vaste aree di territorio e che, quindi, prescindono dai confini di una singola provincia o di una singola regione". Il presidente della Regione Abruzzo, Gianni Chiodi, ha riassunto così il significato storico del protocollo d'intesa per la realizzazione della "Dorsale Marche-Abruzzo-Molise", un collegamento viario interno nord-sud parallelo alla costa adriatica, siglato questa mattina a Pescara presso la sede del Consiglio regionale.

A sottoscrivere l'accordo, oltre a Chiodi, sono stati il presidente della Regione Marche, Gian Mario Spacca, l'assessore alle Opere Pubbliche della Regione Molise, Luigi Velardi, in rappresentanza del presidente, Michele Iorio, il presidente della Provincia di Ancona, Patrizia Casagrande, quello della Provincia di Macerata, Franco Capponi, quello della Provincia di Fermo, Fabrizio Cesetti, il presidente della Provincia di Ascoli Piceno, Piero Celani, l'assessore della Provincia di Teramo, Elicio Romandini, delegato dal presdente Valter Catarra, il presidente della Provincia di Pescara, Guerino Testa, quello della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, e il presidente della Provincia di Campobasso, Nicolino D'Ascanio.

Dunque, tre Regioni e ben otto Province per un progetto infrastrutturale di grande impatto che il presidente Chiodi ha definito di "programmazione condivisa e frutto di una visione strategica di più Regioni e Provincie che oggi rappresenta l'unica formula vincente per facilitare la strada per l'accesso ai finanziamenti ed accelerare i tempi di realizzazione delle opere".

Chiodi, che ha parlato anche di "fatto nuovo anche sotto il profilo culturale", ha sottolineato come si punti decisamente su "progetti ad uno stadio avanzato in termini di definitività" e di come, anche dal punto di vista operativo, occorra "un tavolo di coordinamento tra Enti che verifichi periodicamente lo stato delle progettualità e del successivo avanzamento dei lavori. Le Province - ha concluso il Presidente - sono i soggetti attuatori dei progetti ma, ovviamente, le Regioni sarranno sempre a disposizione per cercare di rendere ancora più coordinate queste azioni".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento