Venerdì, 24 Settembre 2021
Politica

Carcere, Torto: «Perché non si è posto rimedio a questa situazione dopo la scorsa evasione?»

I problemi emersi durante le visite fatte dalla Torto nelle carceri abruzzesi «sono sempre gli stessi: la carenza di personale, oltre che l’età media del lavoratore della polizia penitenziaria»

Daniela Torto, deputata abruzzese del Movimento 5 Stelle, era già intervenuta sul tema delle evasioni nel carcere di Pescara ed ora torna di nuovo sul tema per chiedere spiegazioni non solo al ministero della giustizia e quindi anche alla direttrice del carcere.

«Alla luce di quanto accaduto», tuona la Torto, «sarà mia premura interrogare immediatamente il ministro Cartabia per sapere cosa sia accaduto e quali sono gli eventuali interventi sia sui limiti strutturali dell’istituto penitenziario di Pescara, ma anche in ordine alla carenza di personale più volte denunciata pubblicamente su tutte le strutture carcerarie».

I problemi emersi durante le visite fatte dalla Torto nelle carceri abruzzesi «sono sempre gli stessi: la carenza di personale, oltre che l’età media del lavoratore della polizia penitenziaria. Negli ultimi mesi sono stati effettuati degli interventi, sia lavori di adeguamento strutturale che implementazione di personale, ma alla luce di quanto si è verificato è evidente che le azioni finora intraprese sono insufficienti. Nella mia visita alla casa circondariale di Pescara non avevo potuto non notare con quale facilità era stato possibile scappare dal carcere proprio per la presenza di canali e grondaie molto presumibilmente utilizzate per organizzare la fuga. Mi chiedo come mai non si sia posto rimedio a questa situazione dopo lo scorso episodio di evasione».

Poi la Torto conclude così: «Continuerò ad attivarmi con tutte le iniziative di mia competenza affinché si diano risposte certe e concrete a un problema che ormai va avanti da anni e sarà massima la mia collaborazione con gli agenti della polizia penitenziaria che sono al servizio dello Stato e non vanno abbandonati soprattutto in situazioni come questa che mettono a rischio la sicurezza dei cittadini ma anche di tutto il personale che lavora all'interno delle strutture penitenziarie».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carcere, Torto: «Perché non si è posto rimedio a questa situazione dopo la scorsa evasione?»

IlPescara è in caricamento