rotate-mobile
Elezioni

Elezioni regionali, l'affluenza definitiva al voto è del 52,20 per cento: in calo rispetto al 2019

L'unica provincia in cui il dato cresce è L'Aquila. In quella di Pescara ha votato il 53,33 per cento degli aventi diritto (54,77 per cento nel 2019)

Alle 23 e cioè alla chiusura dei seggi elettorali per il rinnovo del consiglio regionale in Abruzzo, alle urne si è recato il 52,20 per cento degli aventi diritto. Un dato in calo rispetto al 53,11 per cento del 2019 e forse il più significativo che dimostra come la disaffezione dalla politica continuo a persistere e anzi peggiorare.

Leggi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Per quanto riguarda l'affluenza nelle singole province L'Aquila quella dove si è votato di più con il 55,40 per cento dei votanti cresciuti rispetto al 54,71 per cento del 2019. Dati invece tutti in calo a Pescara, Teramo e Chieti. A Pescara, infatti, si è recato alle urne il 53,33 per cento degli aventi diritto (54,77 per cento nel 2019), a Chieti il 48,46 per cento (50,19 per cento nel 019) e a Teramo il 53,04 per cento (53,85 per cento nel 2019).

A Pescara città a votare è andato il 56,02 per cento, meno del 56,28 del 2019. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni regionali, l'affluenza definitiva al voto è del 52,20 per cento: in calo rispetto al 2019

IlPescara è in caricamento