rotate-mobile
Lunedì, 27 Maggio 2024
Elezioni

La Schlein (Pd) al sindaco Masci: "Hai messo tutti contro le tue scelte. Ci vuole del talento" [VIDEO]

Dal palco di piazza Unione la segretaria nazionale del Partito Democratico si rivolge al primo cittadino aprendo in qualche modo al prossimo appuntamento elettorale: le comunali di giugno

“Fatemi fare una battuta su Pescara perché ho incontrato le associazioni e i comitati che mi hanno raccontato cosa hanno fatto qui rendendo le mense scolastiche più inaccessibili, con palazzoni al posto di parchi e calpestando anche le istanze dei commercianti in viale Mercato. Ci vuole talento sindaco Masci. Hai messo tutti contro le tue scelte. Ci vuole del talento”.

La segretaria nazionale del Pd Elly Schlein lo scivolone lo fa perché chiama viale Marcato quella che in realtà è viale Marconi, ma dal palco di piazza Unione dove la sera di giovedì 7 marzo è arrivata insieme al presidente del partito Stefano Bonaccini per sostenere la candidatura alle elezioni regionali di Luciano D'Amico, il messaggio lo lancia chiaramente. Un messaggio che suona come quello con cui si anticipa la campagna elettorale che seguirà l'appuntamento del 10 marzo e cioè quelle elezioni comunali che si svolgeranno l'8 e il 9 giugno. 

L'incontro con comitati e associazioni era avvenuto nel pomeriggio e sono tre i temi portati sul palco dalla Schlein. Tre temi su cui aspro è stato lo scontro tra opposizioni, comitati e associazioni con in alcuni casi anche ricorsi al Tar (Tribunale amministrativo regionale) e al consiglio di Stato e su cui le posizioni sono sempre state contrapposte e cioè la questione del “caro-mense” in parte per chi critica risoltasi con l'introduzione del sostegno economico alle fasce di reddito fino a 30mila euro, ma su cui si chiedono ulteriori interventi anche per i bambini non residenti in particolare con il bando per l'avvio del servizio con il nuovo gestore attualmente oggetto di ricorso al Tar e di conseguenza con quelle nuove tariffe non ancora effettive; la costruzione dell'asilo nido di via della Fornace Bizzarri (oltre a quello in via Santina Campana che sollevò molte polemiche) per cui ad aver visto riconosciute le sue ragioni di fronte al consiglio di Stato per la costruzione nell'area verde della zona che, hanno riconosciuto i giudici, era sempre stata destinata a servizi, ma su cui le contestazioni per la scelta di costruirlo proprio lì non si sono mai placate; e infine quella viale Marconi contro la cui nuova viabilità si è costituito un comitato fatto di cittadini ed esercenti che attende a ottobre la decisione del consiglio di Stato cui si è rivolto e dove dopo oltre due anni d scontro a mezzo stampa con tanto di manifestazioni, il Comune ha aperto alle modifiche dopo l'avvenuto collaudo con le stesse attese nelle prossime settimane. 

Leggi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Tre temi che, non è difficile immaginare, saranno anche al centro della campagna elettorale per le comunali ufficiosamente iniziata da tempo e che cui le parole della Schlein sembrano aver dato una sorta di via ufficiale. Comunali che, per ora, vedono già tre candidati: l'attuale sindaco Carlo Masci che così come Marco Marislio in regione punta al secondo mandato, Carlo Costantini che è il candidato del centrosinistra che porta avanti una larga coalizione sull'impronta di quella che sostiene Marco Marsilio e con un movimento civico il vicepresidente del consiglio regionale uscente ed ex volto del Movimento 5 Stelle Domenico Pettinari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Schlein (Pd) al sindaco Masci: "Hai messo tutti contro le tue scelte. Ci vuole del talento" [VIDEO]

IlPescara è in caricamento