rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Elezioni

Alleanza Verdi-Sinistra Italiana sosterrà Carlo Costantini sindaco: c'è l'ufficialità

Si allarga la squadra del candidato sindaco del centrosinistra: Avs parteciperà alla tornata elettorale dell'8 e 9 giugno con un simbolo unico insieme all'associazione politico-culturale Radici in Comune

Sostegno al candidato sindaco Carlo Costantini da parte di Alleanza Verdi-Sinistra Italiana che lo sosterrà con un simbolo unico insieme all'associazione politico-culturale Radici in Comune. L'ufficialità è stata data nel corso di una conferenza stampa tenutasi in Comune alla presenza oltre che del candidato sindaco, della portavoce Europa Verde Pescara Giulia Persico, il segretario regionale di Sinistra Italiana Abruzzo Daniele Licheri e la presidente di Radici in Comune Simona Barba.

“Europa Verde Pescara nasce dall’esigenza di riportare sul nostro territorio la voce dell’ecologismo, che da troppo tempo rimane tristemente inascoltata, per affrontare i temi che in questo momento storico muovono il mondo e che devono necessariamente essere tradotti a livello locale per poter essere efficaci – dichiara Persico - Saremo amministratori capaci, che con il cappello dell’eco più che dell’ego guideranno la città nell’affrontare tematiche centrali e interconesse, come la tutela dell’ambiente, dei diritti delle diversità, troppo spesso lasciate indietro ma che devono poter essere rimesse al centro, in una città che vive il presente ma che guarda al futuro”.

“Anche forti delle elezioni regionali, che hanno visto l’elezione di un esponente di Europa Verde e dell’Av – sottolinea -, abbiamo avuto conferma che sul territorio le persone credono ancora che un’alternativa verde, libera e giusta sia realizzabile. Abbiamo quindi deciso di cogliere la sfida delle elezioni amministrative di Pescara con Avs e con il prezioso contributo di Radici in Comune. Vogliamo proporre e non distruggere, affinché Pescara diventi un modello a livello nazionale e sovranazionale, un posto in cui restare. Costruiamo insieme l’opportunità”.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

“Ci siamo voluti prendere qualche giorno in più perché necessario per confrontarci, in primis con la nostra comunità politica, Avs in forma pubblica, e con Carlo verificare se fosse possibile costruire un percorso insieme – spiega Licheri -. Siccome per noi il metodo è sostanza, questi passaggi erano fondamentali. Questo tempo è stato importante per convergere non solo sulla figura di Costantini, con cui abbiamo trovato piena sintonia sul progetto di città che vogliamo, alternativa alle destre, ma anche per allargare il progetto di Avs all’esperienza civica di Radici in Comune"

“ Sul modello delle recenti elezioni regionali – dice anche lui - ci si apre ad altre e ad altri che come noi hanno a cuore il bene comune e lo hanno dimostrato in questi anni nelle loro battaglie. Crediamo di aver proposte innovative in termini programmatici su sostenibilità, inclusione sociale e partecipazione per poter contribuire ad un cambiamento radicale della nostra città. Per questo abbiamo scelto di esserci”.

Infine Barba che rimarca come il compito prioritario di Radici in Comune sia quello di “riportare il tema della vivibilità della città aprendo alla partecipazione dei cittadini. Partecipazione, progettualità e visione sono legati in modo imprescindibile se si vuole proporre una buona amministrazione. Noi ci siamo seduti al tavolo della coalizione di centrosinistra, con Carlo Costantini candidato sindaco, fin dal primo momento, proprio per riaffermare questa necessità. L’adesione oggi alla coalizione da parte di Avs ci permette di proseguire questo progetto: presentarsi insieme alle elezioni è un esempio di partecipazione, un esempio di come la politica organizzata deve stringersi intorno al civismo, di come i cittadini possono trovare spazi e alleanze”.

“Sono estremamente felice del lavoro che stiamo facendo e di questo ulteriore allargamento della coalizione - commenta Costantini -. Con Radici in Comune stiamo lavorando in modo proficuo già da diversi mesi: si tratta di una straordinaria esperienza, legata ad ambiti importantissimi, quali l’ambiente e il verde. Un percorso che è nato dal basso negli ultimi anni, per contrastare le scelte assurde di questa amministrazione comunale. L’adesione di Alleanza Verdi e Sinistra rappresenta un ulteriore ed importante puntello alla nostra coalizione, che si prepara a vincere. Tutti insieme, l’8 e il 9 giugno – conclude il candidato sindaco - riapriremo Pescara e creeremo le condizioni affinché la città riprenda la sua corsa verso il futuro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alleanza Verdi-Sinistra Italiana sosterrà Carlo Costantini sindaco: c'è l'ufficialità

IlPescara è in caricamento