rotate-mobile
Politica

D'Alessandro attacca Marsilio: "Di risibili ci sono solo le sue furbate, si scusi"

Il deputato abruzzese di Italia Viva interviene a proposito delle parole del presidente della Regione, che ha detto di considerare "risibile il tono intimidatorio" del governo "rispetto ai contagi che deriverebbero da questo evento"

L'onorevole D'Alessandro attacca Marsilio sulla zona arancione e il conseguente richiamo da parte dello stato centrale. Nello specifico, il deputato abruzzese di Italia Viva interviene a gamba tesa a proposito delle parole del presidente della Regione, che ha detto di considerare "risibile il tono intimidatorio" del governo "rispetto ai contagi che deriverebbero da questo evento".

Per D'Alessandro "nella vicenda del colore della regione Abruzzo l'unica cosa risibile sono le furbate di Marsilio": "A causa sua l'Abruzzo è ora considerato una sorta di Regione canaglia, inaffidabile. Per fortuna, però, gli abruzzesi non sono come il suo presidente. Marsilio chieda scusa e taccia per qualche giorno. Le Istituzioni sono una cosa seria, non un giocattolo per sfogare capricci infantili", conclude.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

D'Alessandro attacca Marsilio: "Di risibili ci sono solo le sue furbate, si scusi"

IlPescara è in caricamento