rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Politica

Coronavirus, Verì precisa: "Nessun allentamento delle prescrizioni"

L’assessore regionale alla salute, ricordando che attualmente gli spostamenti sono consentiti soltanto per motivi comprovati di lavoro, salute o necessità, ad esempio, di acquisto di beni essenziali, fornisce alcune spiegazioni

Coronavirus: l’assessore regionale alla salute, Nicoletta Verì, precisa che non c'è stato alcun allentamento delle prescrizioni.

“L’ordinanza firmata ieri dal presidente Marco Marsilio (la numero 29, ndr) non ha affatto allentato le prescrizioni sul distanziamento sociale in Abruzzo - dice Verì - ma ha semplicemente uniformato la normativa regionale a quella nazionale, che dalla prima ordinanza regionale dello scorso 8 marzo, era stata nel frattempo modificata”.

L’assessore, ricordando che attualmente gli spostamenti sono consentiti soltanto per motivi comprovati di lavoro, salute o necessità, ad esempio, di acquisto di beni essenziali, aggiunge:

“Non era più corretto sottoporre all’obbligo dell’isolamento domiciliare coloro che provenivano dalle prime province del nord inserite in ‘zona rossa’ dal Governo. Di qui le modifiche che prevedono in ogni caso l’obbligo di registrarsi al portale regionale o di comunicare l’ingresso in Abruzzo ai servizi di sanità pubblica delle Asl dei luoghi di destinazione, che valuteranno la necessità o meno di applicare misure di sorveglianza sanitaria”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Verì precisa: "Nessun allentamento delle prescrizioni"

IlPescara è in caricamento