rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Concessioni balneari, Bellachioma (Lega): 'Proroga di 2 anni e indennizzi'

Il deputato abruzzese della Lega: "Occorre innanzitutto buonsenso, esattamente ciò che a Bruxelles è mancato in tutti questi anni. Assurdo pretendere di completare le procedere in un anno"

Il deputato abruzzese della Lega Giuseppe Bellachioma interviene, in una nota, sulla riassegnazione delle concessioni balneari, affermando che "occorre innanzitutto buonsenso, esattamente ciò che a Bruxelles è mancato in tutti questi anni. Assurdo pretendere di completare le procedere in un anno. Per gli enti locali interessati sarebbe il caos, con migliaia di bandi da espletare in pochi mesi. Prima occorre un periodo transitorio di due anni, fino al 31 dicembre 2025", dichiara Bellachioma. 

Secondo il parlamentare del Carroccio, "Bene sta facendo il ministro Garavaglia a lavorare in questa direzione. La Lega sta seguendo con la massima attenzione anche la questione degli indennizzi, che vanno calcolati sull'’intero valore aziendale dell’impresa. Siamo e resteremo sempre a fianco degli imprenditori e delle loro famiglie, che hanno investito e sacrificato una vita intera per questa attività".

Intanto la Regione Abruzzo ha depositato il ricorso in cassazione contro la direttiva europea cosiddetta "Bolkestein" che, secondo FdI, "mette a rischio le concessioni demaniali". Sull'argomento è intervenuto oggi il governatore Marco Marsilio, esponente di Fratelli d'Italia, scrivendo quanto segue sui suoi canali social: "Continuiamo a sostenere la battaglia dei balneatori in tutte le sedi. La Regione Abruzzo è l'unica in Italia ad aver intrapreso questa strada per tutelare con ogni strumento i nostri operatori e le loro attività". 

Nei giorni anche l'assessore regionale al Demanio Marittimo, Nicola Campitelli, aveva detto la sua sulla questione: "L'adunanza plenaria del Consiglio di Stato ha avuto una funzione diversa da quella meramente giurisdizionale spingendosi a quella legislativa, e di fatto ha introdotto un regime speciale per il settore. Questo ricorso è solo un primo passo, ma siamo sulla strada giusta per difendere le tante famiglie e il tessuto economico non solo regionale, ma nazionale. Spero che la Cassazione possa condividere queste istanze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Concessioni balneari, Bellachioma (Lega): 'Proroga di 2 anni e indennizzi'

IlPescara è in caricamento