Politica

Comune: Mascia vince 22 a 17 e resta in sella

Bocciata la mozione di sfiducia presentata dall'opposizione contro il sindaco Mascia e la sua Giunta. Hanno votato contro il documento 22 consiglieri contro 17

Mascia resta in sella, come prevedibile, e il Consiglio Comunale boccia la mozione di sfiducia presentata dal consigliere Pignoli e dall'opposizione.

Nel voto di venerdì scorso, infatti, sono stati 22 i consiglieri che hanno votato contro il documento, contro i 17 che hanno votato a favore.

Mascia ha ringraziato la sua maggioranza ed ha parlato di un voto importante che dimostra come il governo cittadino sia ancora solido, esattamente come nel maggio 2009 quando ci furono le elezioni.

"Oggi sul tavolo della città ci sono 47 milioni di euro di opere pubbliche che incideranno sullo sviluppo della città. E la sconfitta ella minoranza al voto sulla mozione di sfiducia sarà l’anticipazione e la fotografia plastica della sconfitta del centro-sinistra alle prossime politiche e poi alle amministrative”. ha detto il consigliere Sospiri del Pdl.

La sfiducia è stata votata da Alessandrini, Blasioli, Balducci, D’Angelo, Diodati, Marchegiani, Fusilli, Del Vecchio, Di Pietrantonio e Corneli del Pd; Renato Raneri, Giuseppe Bruno e Pignoli di Fli; Sulpizio dell’Idv; Di Nisio indipendente; Di Iacovo di Sel e Maurizio Acerbo di Rifondazione Comunista.

Contro la sfiducia hanno votato Albore Mascia, i consiglieri Sospiri, Chiavaroli, Foschi, Di Pino, Berghella, D’Incecco, Pastore, Di Luzio, Sabatini e Arcieri Mastromattei per il Pdl; Livio Marinucci indipendente; Salvati, Licio Di Biase, Dogali, Di Noi e De Camillis dell’Udc; Caroli, Mambella, Masci, Cremonese e Di Marco di Pescara Futura.

La realtà è che a uscire con le ossa rotta dalla seduta consiliare è stata la minoranza, che si è dilettata in uno stancante esercizio dialettico senza neanche accorgersi di quanto lo stesso fosse distante dai reali problemi della città. Al Comune di Pescara c’è una maggioranza solida, che ha la capacità di discutere, anche con toni accesi, vivaci, talvolta anche ad alta voce, ma è comunque una maggioranza compatta" ha concluso il capogruppo Pdl Foschi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune: Mascia vince 22 a 17 e resta in sella

IlPescara è in caricamento