rotate-mobile
Politica Colli / Via Arapietra

Il Comune ci riprova e rimette all'asta l'ex casa di riposo in via Arapietra: il primo bando andò a vuoto

Il valore della base d'asta dell'immobile è stimato in circa 2,95 milioni di euro. La determina è stata firmata e pubblicata dalla dirigente competente Federica Mansueti

Secondo tentativo per il Comune di Pescara per la vendita all'asta dell'ex casa di riposo in via Arapietra. Con una determina firmata e pubblicata sull'albo pretorio, la dirigente di settore Federica Mansueti ha infatti dato il via alle offerte per chi fosse interessato ad acquistare l'immobile ormai dismesso da decenni. La superficie è di circa 2.638 metri quadri, per un valore di stima di 2,924 milioni di euro. Le offerte possono essere presentate fino al 20 marzo prossimo alle ore 13 mentre l'apertura pubblica dei plichi con le offerte avverrà il 22 marzo alle 10 nella sede dell'ufficio comunale settore Provveditorato e Patrimonio in piazza Duca D'Aosta 10.

La prima asta pubblica andò deserta nel mese di maggio del 2022. L'obiettivo dell'amministrazione comunale Masci è quello della dismissione di diverse strutture pubbliche ed edifici in disuso e spesso in condizioni di degrado, al fine non solo di portare liquidità nelle casse dell'ente, ma anche di eliminare proprio le situazioni di degrado e scarso decoro che interessano opere pubbliche e palazzine fatiscenti dove trovano rifugio in molti casi senzatetto e persone dedite anche ad attività di spaccio e consumo di droga. Proprio questa scelta di mettere all'asta l'ex casa di riposo aveva scatenato le critiche dell'opposizione, con il centrosinistra che, all'indomani della chiusura a vuoto della prima asta, è tornata a chiedere invece l'abbattimento e la ricostruzione dell'edificio sfruttando fondi derivanti dal Pnrr considerando che il Comune stesso già a maggio era alla ricerca di una struttura dove poter realizzare una residenza per anziani.

Per poter partecipare alla gara, ogni offerente dovrà: effettuare il sopralluogo obbligatorio presso l’immobile da alienare; produrre, insieme all’offerta scritta incondizionata del prezzo in cifre e lettere, la prova dell’avvenuta costituzione del deposito cauzionale pari al 10% del valore posto a base di gara tramite bonifico bancario alla tesoreria del Comune di Pescara oppure mediante assegno circolare non trasferibile intestato al Comune di Pescara.

Il bando è disponibile al seguente link: https://www.comune.pescara.it/node/7976

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune ci riprova e rimette all'asta l'ex casa di riposo in via Arapietra: il primo bando andò a vuoto

IlPescara è in caricamento