Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Pescara, Casciano (Pd): "Amministrazione comunale immobile"

Il segretario cittadino del Partito Democratico, Stefano Casciano, si è espresso in merito alla situazione politica, economica e sociale della città, parlando di "immobilità" da parte della Giunta

Il segretario cittadino del Partito Democratico, Stefano Casciano, si è espresso in merito a quella che definisce ''l'immobilità dell’amministrazione comunale'', sostenendo che l'intera città si sia schierata al fianco del proprio partito nel chiedere al sindaco Albore Mascia una dura reazione alla situazione in cui versa attualmente Pescara.

Casciano ricorda che durante lo scorso mese di marzo, in una tre giorni di riflessioni, invitarono l’onorevole Matteo Colaninno a discutere insieme su una Pescara “bella addormentata”. Il segretario PD ha inoltre sottolineato come a Pescara il tasso di disoccupazione sia passato dal 6,5 per cento del 2008 all'8 del 2009, con una quota molto elevata di giovani non occupati e la cassa integrazione praticamente raddoppiata. Problematiche gravi a cui si aggiunge anche il blocco del commercio, aggiunge Casciano. Pescara - sostiene il segretario cittadino del PD - ha troppe potenzialità inespresse e le cause sono tutte politiche.

Casciano invita l'amministrazione comunale a cogliere le occasioni che ci offre l’Europa e cercare di sfruttarle. ''Ma ad oggi la classe politica della nostra città è troppo impegnata a salvare la sua immagine e a non perdere pezzi per occuparsi dei grandi temi che interessano davvero i pescaresi'' tuona Casciano. Che si interroga circa la fine che abbiano fatto i tavoli di pensiero organizzati dalla passata amministrazione, quando personaggi di spicco del mondo imprenditoriale e politico nazionale arrivavano da noi per darci spunti di riflessione da cui partire per progettare Pescara. Mascia non può continuare a dire che “va tutto bene” e che i “problemi sono sempre e solo colpa del passato”, ha poi aggiunto il segretario cittadino del PD.

Infine Casciano invita il primo cittadino di Pescara a prendere in fretta una scelta che segni la svolta per la città di Pescara. ''Non si può continuare a litigare e a dividersi quando una città vitale come la nostra ha perso le ali e si sta dimenticando come volare".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, Casciano (Pd): "Amministrazione comunale immobile"

IlPescara è in caricamento