Martedì, 28 Settembre 2021
Politica

Allegrino: "Collaborazione dal consiglio comunale per dare altre risorse agli indigenti"

Una cifra pari a 490mila euro a favore delle famiglie disagiate. L'appello dell'assessore comunale alle politiche sociali: "Con l'approvazione del Bilancio la possibilità di avere ulteriori fondi per i poveri. Altri li stiamo già programmando grazie al SIA"

Una cifra pari a 490mila euro a favore delle famiglie disagiate sarà erogata dal Comune di Pescara attraverso il Sia, il Sostegno di inclusione attiva garantito dai fondi del Programma operativo nazionale (Pon Inclusione). “Nel corso degli ultimi anni si è assistito ad un significativo innalzamento del numero di famiglie che si rivolgono ai nostri servizi sociali per una situazione di crescente povertà e con bisogni sempre più complessi, che richiedono una presa in carico più articolata e multidisciplinare - spiega l’assessore al Welfare e all’Innovazione Socio-sanitaria, Antonella Allegrino, rispondendo anche alle polemiche in merito ai presunti tagli al sociale - La misura del Sia è un’opportunità che cambierà l’approccio alla lotta alla povertà e al disagio, che non sarà più di tipo assistenzialistico ma che si articolerà in una programmazione a breve, medio e lungo termine di interventi interconnessi tra di loro e finalizzati alla presa in carica complessiva dei soggetti in stato di fragilità e in continuità con un percorso mirato al reinserimento sociale”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allegrino: "Collaborazione dal consiglio comunale per dare altre risorse agli indigenti"

IlPescara è in caricamento