rotate-mobile
Politica

Alcol e incidenti stradali, firmata la convenzione fra Comune e prefettura per il progetto "Pescara Sicura"

Il progetto firmato dal sindaco Carlo Masci e dal prefetto Giancarlo Di Vincenzo, prevede una serie di iniziative per verificare la correlazione fra consumo di alcol e rischio di incidentalità stradale

Firmata questa mattina 4 maggio la convenzione fra il Comune di Pescara con il sindaco Carlo Masci, e la prefettura con il prefetto Giancarlo Di Vincenzo, riguardante il progetto interistituzionale “Pescara Sicura” che punta ad individuare la correlazione fra consumo di alcol e incidentalità stradale, avviando una serie di iniziative informative e di sensibilizzazione sulla popolazione.

PesCARA SiCURA è infatti un progetto innovativo che intende verificare come il consumo di alcol e droghe possa aver influito o possa influenzare l’incidentalità stradale; in particolare se ne vuole valutare la stratificazione e l’incidenza non solo in base all’età, ma anche in base al genere, al grado di scolarizzazione, al contesto sociale e familiare, al fine di ricavare informazioni utili a una valutazione cause-correlazioni.

Coinvolti dunque più ambiti istituzionali e disciplinari legati alla sicurezza stradale, pubblica elaborando dati statistici. In particolare, sono previste lezioni in aula nelle scuole medie superiori/università e somministrazione di questionari anonimi attraverso incontri periodici (4 incontri tematici - ogni 3 mesi – per ogni Istituto aderente all’iniziativa); workshop/tavole rotonde/incontri di carattere divulgativo e scientifico in merito allo stato di avanzamento del progetto e dei risultati, con divulgazione sui social delle attività con brochure, opuscoli, comunicati e articoli di stampa; prevenzione/sperimentazione/contrasto all’incidentalità stradale alcol e droga correlata ed implementazione dei controlli sul territorio a seguito di incidentalità stradale alcol e droga correlata; analisi di screening e di conferma sui campioni biologici derivanti dall’attività sul campo della polizia municipale; sviluppo di un nuovo modello operativo da applicare durante i controlli sul territorio da parte della polizia municipale e sua verifica sul campo e stesura/elaborazione finale dei risultati del presente progetto; disseminazione dei risultati del progetto (sia a livello di “clusterizzazione” sociale, sia dal punto di vista scientifico).

Il progetto è stato finanziato dalla presidenza del consiglio dei ministri - dipartimento per le politiche antidroga con una somma di 350 mila euro e verrà nel concreto portato a termine dal Comune, dall'università d'Annunzio e dalla Asl di Pescara in accordo con la prefettura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alcol e incidenti stradali, firmata la convenzione fra Comune e prefettura per il progetto "Pescara Sicura"

IlPescara è in caricamento