rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Politica

Arrivati in Ucraina i beni partiti da Pescara e inviati da Udc e associazione "Nessuno escluso" [VIDEO]

In Ucraina hanno ricevuto il materiale preparato da Udc e associazione "Nessuno escluso" e hanno inviato un messaggio di ringraziamento per la generosità dimostrata

Sono arrivati in Ucraina i primi aiuti umanitari raccolti e inviati dall'Udc di Pescara e dall'associazione "Nessuno escluso".
«Non ci fermiamo ma andiamo avanti con la raccolta per il popolo ucraino», fa sapere il capogruppo Massimiliano Pignoli. 

«Con orgoglio», aggiunge Pignoli, «possiamo annunciare che i primi cinque furgoni di alimenti e beni di prima necessità per adulti e bambini che avevamo raccolto sin dall’avvio del conflitto, in queste ultime ore sono giunti a destinazione in Ucraina. L’ultimo mezzo è arrivato proprio poche ore fa e si sta provvedendo alla distribuzione. Siamo veramente contenti che, dopo un viaggio lungo e avventuroso, i frutti della generosità di tanti pescaresi siano arrivati a destinazione e alla popolazione dell’Ucraina che sta vivendo giorni drammatici per la guerra. Voglio ringraziare il collega Berardino Fiorilli, Alerhush Kateryna dell’associazione “Nessuno escluso" e i nostri volontari dell’Udc per aver dato vita a questa raccolta e lavorato per giorni senza sosta. Con il nostro piccolo gesto vogliamo essere al fianco dei nostri fratelli dell’Ucraina che stiamo anche accogliendo da giorni nella nostra città. Ma non ci fermiamo e andiamo avanti con la raccolta di beni di prima necessità, alimenti a lunga conservazione e generi per i bambini ma non vestiti che al momento non occorrono».
Così conclude il capogruppo dell'Udc: «Sono certo che la generosità dei pescaresi sarà ancora grande come grande è l’accoglienza della nostra città perché c’è ancora tanto da fare, sperando in un cessate il fuoco immediato e la fine del conflitto». La raccolta continuerà anche nei prossimi giorni dalle ore 9 alle 21 dal lunedì alla domenica in piazza Italia nei pressi di palazzo di città come da indicazioni sul posto. 

«Grazie a voi nostri amici Italiani, veri amici perché esiste un detto che veri amici si vedono quando stai in difficoltà», dicono nel video messaggio dall'Ucraina, «che ora quando nel nostro paese è arrivata questa terribile guerra state mostrando la vostra massima solidarietà.Qui potete vedere che la vostra raccolta è già arrivata nel deposito 206 della protezione civile territoriale.Vi voglio mostrare quante cose sono arrivate e che la maggior parte è roba da mangiare. Ora  organizziamo furgoni per portarla nelle zone più bisognose.Dopo vi mando altre foto e video di queste consegne. Grazie mille ancora e gloria a Ucraina, viva Italia».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrivati in Ucraina i beni partiti da Pescara e inviati da Udc e associazione "Nessuno escluso" [VIDEO]

IlPescara è in caricamento