Politica

Aiuola di fiori in piazza Salotto dove c'era il calice di Toyo Ito

A farlo sapere è Paola Marchegiani che sottolinea come l'aiuola fiorita rappresenti la realizzazione della sua ultima proposta come assessore al Verde

Un'aiuola fiorita in piazza Salotto a Pescara nell'asola dove un tempo c'era il calice di Toyo Ito.
A farlo sapere è Paola Marchegiani che sottolinea come l'aiuola fiorita rappresenti la realizzazione della sua ultima proposta come assessore al Verde. 

I lavori per l'apposizione dei fiori nello spazio dove c'era il calice rotto dell'artista giapponese sono stati eseguiti nella mattinata odierna. 

Questo quanto afferma la Marchegiani, ex assessore al Verde:

«È mia abitudine uscire presto e oggi, nel silenzio di primissima mattina, in piazza Salotto osservavo l'avvio dei lavori per la realizzazione dell'aiuola posta dove ha insistito lo sfortunato calice di Toyo Ito.Quella macchia floreale è stata una delle mie ultime proposte da assessora al decoro urbano e, a sei mesi dalla conclusione di quella mia esperienza, non posso che gioire per la sua realizzazione.Può sembrare poco, una semplice aiuola, ma quel punto di colore è un elemento di coerenza con la natura di piazza Salotto, un razionale campo di dinamici contrasti spaziali, come è evidente dall'idea originaria di Luigi Piccinato, che ben si presta a valorizzarsi con quelli cromatici, come quello generato dal calice rosso di Toyo Ito.Quell'aiuola la proposi come elemento di continuità: con ciò che di Pescara è conosciuto (come non pensare all'aiuola dell'orologio di piazza 1° maggio) e con ciò che non è potuto accadere (il calice). Quella macchia di fiori è una piccola storia, ma densa.L'amministrazione di una città è fatta di azioni grandi e strategiche, ma a volte quelle minori lasciano un segno che arricchisce il quotidiano».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aiuola di fiori in piazza Salotto dove c'era il calice di Toyo Ito

IlPescara è in caricamento