menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza sui bus urbani, Forza Nuova istituisce il servizio di vigilanza volontaria

Dopo l'arresto di un 28enne nigeriano per aver aggredito, con calci e pugni, un controllore dell'autobus Pescara-Penne di Tua, arriva la reazione di FN Pescara che avanza una proposta in merito

Dopo l'arresto di un 28enne nigeriano per aver aggredito, con calci e pugni, un controllore dell'autobus Pescara-Penne di Tua, arriva la reazione di Forza Nuova.

"Le sempre meno sporadiche notizie di aggressioni e atti di vandalismo durante le corse urbane dei bus fra Pescara e Montesilvano iniziano a ingenerare un allarmismo più che consolidato fra la popolazione. In particolare, gli ultimi episodi di violenza che si sono registrati verso autisti TUA danno l'impressione dell'assenza delle più elementari basi di civiltà all'interno dei mezzi pubblici".

Questo quanto affermato, in una nota, dal nucleo provinciale di FN Pescara, che "nella più assoluta volontà di non addizionare ulteriori disagi a quelli già preesistenti" ha deciso di istituire un servizio volontario di vigilanza non armata all'interno dei bus che percorrono la tratta Montesilvano/Pescara in giorni e orari prestabiliti, ma che saranno di volta in volta comunicati solo trenta minuti prima dell'inizio di tali attività.

"Ci auguriamo - dice Forza Nuova - che la nostra presenza possa fungere da fattore dissuasivo nei confronti di atteggiamenti nocivi alla sicurezza pubblica ed assicuriamo che in alcun modo e circostanza i militanti del movimento adopereranno l'uso indiscriminato della forza se non in evidenti casi di sopraffazione verso donne, diversamente abili e autisti in particolar modo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento