Lunedì, 20 Settembre 2021
Politica

Abruzzo, la proposta del centrosinistra: "Un milione di euro per l'editoria"

La proposta di legge regionale è stata presentata da Giovanni Legnini, Silvio Paolucci, Sandro Mariani, Americo Di Benedetto e Dino Pepe

Stanziare un milione di euro per l'editoria abruzzese, per continuare a garantirà la libertà e pluralità di stampa. La proposta di legge regionale arriva dai consiglieri d'opposizione Giovanni Legnini, Silvio Paolucci, Sandro Mariani, Americo Di Benedetto e Dino Pepe . L'obiettivo è stanziare i fondi per creare lavoro di qualità, stabile ed incentivare l'occupazione dei giovani trasformando i contratti flessibili in contratti a tempo determinato.

La proposta, inoltre, prevede sgravi ed incentivi per le aziende che investono in pubblicità, con un credito d'imposta Irap, riorganizzazndo la comunicazione istituzionale regionale e sostenendo quella dei piccoli comuni.

Legnini ha spiegato:

Una legge, dunque, che deve nascere per garantire i "diritti di liberta', quelli civili e sociali e della partecipazione democratica dei cittadini. Sufficientemente precisa- ha aggiunto - ma non dettagliata. Il dettaglio viene demandato ad un atto di Giunta con il coinvolgimento del Consiglio regionale, il parere della Commissione competente e il Corecom

Secondo i capigruppo d'opposizione le risorse già ci sarebbero, grazie al minor disavanzo in bilancio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abruzzo, la proposta del centrosinistra: "Un milione di euro per l'editoria"

IlPescara è in caricamento