rotate-mobile
Politica

Dalla Regione altri 30 milioni di euro a fondo perduto per imprese e professionisti in difficoltà

Lo ha fatto sapere il neo assessore regionale D'Amario aggiungendo che il bando riguarderà aziende e partite iva danneggiate dal Coronavirus

Sale di 30 milioni di euro il fondo stanziato dalla Regione per le aziende e partite iva che hanno avuto danni dalla sospensione dovuta all'emergenza Coronavirus. Lo ha fatto sapere l'assessore regionale D'Amario. Si tratta di risorse a fondo perduto che si aggiungono a quelle già stanziate pari a 19 milioni di euro. Una misura importante, evidenzia il neo assessore, che va incontro alle tante richieste di imprenditori in difficoltà che in questo momento potrebbero vivere nuove pesanti restrizioni a causa della seconda ondata del Covid:

Solo nella giornata inaugurale il portale regionale ha fatto registrare qualcosa come 38 mila domande presentate. La dotazione iniziale era di 19 milioni e poteva coprire solo 17 delle 38 mila domande arrivate. L'incremento di 30 milioni copre l'85% delle richieste e contiamo di trovare altre risorse per 7 milioni al fine di coprire le domande della prima giornata

Inoltre, fa sapere l'assessore, è stata stipulata una convenzione con la Fira per la gestione e l'istruttoria delle domande, con una velocizzazione in modo da far arrivare i contributi rapidamente. Avviati anche i pagamenti per 4.000 imprese, e l'intervento della Figa permetterà di incrementare ancora le liquidazioni.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Regione altri 30 milioni di euro a fondo perduto per imprese e professionisti in difficoltà

IlPescara è in caricamento