rotate-mobile
Economia

In Abruzzo dati in linea con la media nazionale per gli occupati: boom di richieste nell'industria

Aldo Ronci ha esaminato l'andamento dell'occupazione nella nostra regione nei primi mesi del 2023

Quasi azzerata la flessione di occupati in Abruzzo fra il quarto trimestre 2022 e il primo trimestre 2023, con dati che tornano praticamente in linea con la media nazionale. A dirlo Aldo Ronci, con il suo studio riguardante l'andamento dell'occupazione nella nostra regione all'inizio dell'anno in corso. Nel primo trimestre 2022 il calo fu di 28 mila unità, ora invece di 827 unità.

In valore percentuale gli occupati hanno segnato una flessione dello 0,2%, valore di poco superiore allo 0,1% nazionale. Gli incrementi più elevati nel’industria (+5.368) e nel commercio, alberghi e ristoranti (+3.036), le flessioni più alte nel settore dell’agricoltura (‐5.264) e in quello dei servizi(‐ 3.297),. Nel I trimestre 2023 si registra un incremento di 807 disoccupati pari all’1,9%, dato inferiore a quello nazionale che ha segnato un aumento del 4,7%.

Dati dunque che mostrano una grossa crescita dell'industria e del commercio, strutture ricettive e ristoranti che però si associano paradossalmente alla perdita di 94 imprese industriale e 346 fra commercio e strutture ricettive.

"Le spiegazioni che si possono verosimilmente azzardare sono: la prima che gli incrementi siano da imputare a numerosi contratti a tempo determinato di breve durata, un’altra che l’incremento degli occupati nei due comparti sia stata realizzato dalle medie e grandi imprese e l’ultima da una combinazione delle stesse. nel I trimestre 2023 Il tasso di occupazione in Abruzzo raggiunge il 60,6%, riuscendo
ad eguagliare il dato nazionale. Nello stesso I trimestre 2023 i disoccupati registrano un incremento di 807 unità. In valori percentuali hanno registrato un incremento dell’ 1,9% inferiore al 4,7% italiano. Nel I trimestre 2023 il tasso di disoccupazione abruzzese si attesta all’8,4% registrando un valore inferiore all’8,5% italiano. Si spera che il trend del mercato del lavoro del I trimestre 2023, tutto sommato positivo, venga confermato e migliorato nei prossimi trimestri"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In Abruzzo dati in linea con la media nazionale per gli occupati: boom di richieste nell'industria

IlPescara è in caricamento