menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Strage di oche: il laghetto della Pineta sarà svuotato a breve

Il Comune di Pescara ha fatto sapere che il laghetto della Pineta dove nei giorni scorsi sono morte quasi 40 oche per intossicazione da botulino, sarà presto svuotato e bonificato. Intanto si cerca un'idonea sistemazione per gli animali sopravvissuti

Il laghetto della Pineta di Pescara, dove nei giorni scorsi sono morte quasi 40 oche a causa di un'avvelentamento da botulino, sarà presto svuotato e bonificato.

Questa la decisione da parte dell'amministazione comunale pescarese, dopo aver ricevuto le prime analisi effettuate dall'Arta che confermano la presenza della tossina killer, il botulino, che ha ucciso gli animali.

Oggi arriveranno i risultati di altri due campioni, a seguito dei quali potrà partire la bonifica del lago. Le condizioni pessime del bacino, sul fondo del quale è depositato uno strato di circa un metro composto da feci e residui organici, hanno scatenato accese polemiche nei giorni scorsi, soprattutto da parte del Wwf e della LAV, che hanno denunciato come sia gli enti competenti che lo stesso Comune fossero a conoscenza dei rischi causati dal degrado dell'area protetta.

Si partirà quindi con lo svuotamento delle acque salmastre che finiranno nel depuratore di Pescara. Dopo questo intervento, partirà la pulitura e bonifica del fondale, che comporterà la chiusura al pubblico del parco per alcuni giorni.

Intanto si cerca una sistemazione idonea per ospitare gli undici animali superstiti.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento