Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Stadio Adriatico, i disabili contro il progetto delle nuove tribune

Ai disabili pescaresi non piace il nuovo progetto riguardante la realizzazione di un settore dedicato allo Stadio Adriatico. Il progetto, per Claudio Ferrante, è da rifare

I tifosi disabili dello Stadio Adriatico bocciano il progetto riguardante la sistemazione del settore a loro dedicato che presto verrà approvato dal Comune.

L'amministrazione comunale aveva assicurato a fine agosto che il progetto sarebbe stato esposto ai disabili che, arrivati a fine anno, non hanno avuto alcuna novità.

A quel punto hanno deciso di rivolgersi agli Uffici comunali che, grazie ad alcuni funzionari, hanno mostrato le planimetrie. Il progetto prevede 52 posti totali, di cui solo 25 coperti, in una zona dove nessu tifoso si siede in quanto c'è scarsa visibilità.

"Ulteriori posti possono essere ricavati nella tribuna laterale in modo che il settore disabili sia allargato
fino ad arrivare ad un massimo di 100 posti più gli accompagnatori. Questa soluzione non avrebbe il costo
relativo alla copertura perché la tribuna laterale è coperta dalle gradinate superiori. E’ necessario sistemare ed incrementare i servizi igienici per persone con disabilità. Ne esiste solo uno ed è
praticamente impossibile arrivarci. E’ assurdo ed inconcepibile che i VIP dalla gambe buone entrano con l’auto fino all’ingresso dello stadio e iì tifosi disabili, anche con la pioggia, devono percorrere centinaia di metri con le carrozzine per poter entrare nello stadio
." ha dichiarato Ferrante, che auspica la bocciatura del progetto da parte degli amministratori comunali.

progetto2-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio Adriatico, i disabili contro il progetto delle nuove tribune

IlPescara è in caricamento