Cronaca Ospedale

Sanità: il Pd propone un nuovo centro dialisi a Pescara Nord

I consiglieri comunali del Pd, Giuliano Diodati e Florio Corneli, alla luce dei 160 pazienti dializzati all'ospedale di Pescara, ritengono necessaria l'istituzione di un centro dialisi nella zona di Pescara nord

Un nuovo centro dialisi nella zona di Pescara nord - Montesilvano per far fronte al crescente numero di pazienti dializzati in cura presso l'ospedale Santo Spirito di Pescara. E' questa la proposta che i consiglieri del Pd, Giuliano Diodati e Florio Corneli, hanno intenzione di rivolgere alla Asl del capoluogo Adriatico. 

Nel tempo, secondo i due consiglieri comunali pescaresi, nell'ospedale di Pescara, si è generato un sovraccarico di pazienti in trattamento cronico che ha generato conseguenze negative sui costi e pesanti disagi a carico di molte famiglie. 

"La mole di lavoro - hanno spiegato i due consiglieri - è notevolmente aumentata e di conseguenza all'ospedale Santo Spirito si fanno tre
turni giornalieri di trattamenti dialitici invece dei fisiologici due. Circa 30 pazienti residenti nel territorio di competenza della Asl pescarese, inoltre, sono costretti a recarsi al Centro Territoriale di Francavilla per le sedute dialitiche, mentre una quindicina devono fare ricorso ai servizi degli ospedali delle altre aziende sanitarie abruzzesi. Tutto questo comporta costi aggiuntivi per il trasporto e difficoltà per le famiglie.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanità: il Pd propone un nuovo centro dialisi a Pescara Nord

IlPescara è in caricamento