Cronaca

Riattivata l’attività di counseling gratuito per i disoccupati

L'assessore Santavenere sullo sportello di orientamento per chi cerca lavoro: "Il servizio ha lo scopo di rafforzare nell'utente la motivazione, aiutandolo ad individuare i suoi punti di forza"

Dal mese di ottobre, dopo la pausa estiva, riprende un’altra delle iniziative che l’amministrazione comunale ha reso operativa per fornire supporto ai cittadini nella ricerca del lavoro. In convenzione con le associazioni Aspic, Avalon e Crescere, il Comune di Pescara ha attivato un servizio gratuito di Counseling rivolto a persone in cerca di occupazione, al fine di dare una spinta motivazionale alla propria ricerca.

Spiega l’assessore alla Semplificazione Sandra Santavenere:

“Il Counseling è un’attività professionale il cui obiettivo è il miglioramento della qualità della vita del “cliente”, offrendo a quest’ultimo uno spazio di ascolto e di riflessione. Il servizio che abbiamo riattivato in Comune ha come scopo principale quello di rafforzare nell’utente la motivazione alla ricerca di un lavoro, aiutandolo ad individuare i suoi punti di forza e supportandolo nell’elaborazione di una strategia personale per il raggiungimento dei suoi obiettivi. Il tutto si svolge attraverso uno o più incontri con “Counselor” professionisti aderenti alle tre associazioni convenzionate, si svolgono in Comune, è a costo zero per l’utenza, ma da fissare su prenotazione. Il numero degli incontri sarà stabilito dal Counselor dopo il colloquio conoscitivo e in base alla strategia che prenderà vita dal contatto con l’utente per portare a buon fine la sua ricerca”.

Per la prenotazione del servizio è possibile inviare una mail a urp@comune.pescara.it, indicando nome, cognome e recapito telefonico o contattare lo 085/4283391 dal lunedì al venerdì.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riattivata l’attività di counseling gratuito per i disoccupati

IlPescara è in caricamento