rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca

Pescara: truffa sui prestiti da 300 mila euro, sgominata banda criminale

La Squadra Mobile assieme alla Polizia Postale ha sgominato un'organizzazione criminale che faceva erogare con false documentazioni dei prestiti a persone in difficoltà che non venivano mai restituiti

Sgominata dalla Squadra Mobile di Pescara, in collaborazione con la Polizia Postale, un'organizzazione criminale capeggiata da tre persone che si occupava di mettere in atto truffe ai danni di banche e società finanziarie tramite prestiti. Sono 32 le persone indagate e 40 le truffe complessivamente portate a termine per un giro d'affari di 300 mila euro.

Truffe sui prestiti fra Pescara e Chieti: il sistema illegale

Il modus operanti dei tre denunciati, ovvero M.P. di 46 anni, e P.D.F. di 64 anni pregiudicati pescaresi assieme aad un foggiano, F.S.D.S. di 57 anni, era relativamente semplice: si individuavano persone in difficoltà che avevano bisogno di denaro e tramite falsa documentazione come buste paga, INPS e dichiarazioni dei redditi venivano richiesti ed ottenuti prestiti presso banche e società finanziarie di Pescara e Chieti.

Una volta ottenuto il prestito, una parte veniva trattenuto dalla banda mentre la restante parte del denaro non veniva mai restituita dal beneficiario, che pagava solo le prime rate.

TRUFFA A VENDITORI DI VINO, SGOMINATA BANDA

 Le indagini sono cominciate nel novembre del 2015, nel mentre di un’attività della Squadra Mobile su un traffico di droga che ha fatto emergere anche tale nuovo filone investigativo. In questi giorni, sono stati notificati agli indagati gli avvisi di conclusione delle indagini, emessi dalla Procura pescarese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara: truffa sui prestiti da 300 mila euro, sgominata banda criminale

IlPescara è in caricamento