menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pescara, sfruttamento: un protocollo d'intesa per assistere le vittime

Un protocollo d'intesa, firmato dalla Procura, dalle Forze di Polizia e dall'Associazione On The Road, servirà a tutelare maggiormente le vittime di reati di sfruttamento lavotativo e della prostituzione

Un protocollo d'intesa, firmato dalla Procura, dalle Forze di Polizia e dall'Associazione On The Road, servirà a tutelare maggiormente le vittime di reati di sfruttamento lavotativo e della prostituzione.

L'iniziativa è stata presentata questa mattina, alla presenza del procuratore capo di Pescara Trifuoggi.

Tutti gli strumenti legislativi a disposizione verranno messi in campo con interventi specifici in sinergia fra le varie parti coinvolte, reando una rete organizzata che potrà intervenire in modo deciso e tempestivo su più fronti.

"L'approccio intrapreso ci consentira' di dare una speranza alle ragazze sfruttate, che saranno aiutate da operatori prepaprati, mentre oggi non lo sono. Lo sviluppo sul fronte sociale di questa problematica e' importante". ha detto il Questore di Pescara Passamonti, mentre il Presidente dell'Associazione n The Road, che da anni si occupa del recupero delle ragazze obbligate a prostituirsi.

Presente anche il sostituto procuratore della Dda presso la Procura della Repubblica dell'Aquila, David Mancini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    La torta della tradizione: come preparare la pizza doce

  • Cura della persona

    Soap brows: come ottenere le sopracciglia “insaponate”

  • Salute

    Cos’è la stanchezza primaverile e come combatterla

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento