Pescara, rapina alle poste di Fontanelle, i Carabinieri indagano

Ieri mattina alcuni malviventi con il volto coperto hanno assalito le poste del quartiere Fontanelle a Pescara. Il bottino è stato di circa duemila euro. Molta paura fra il personale ed i clienti. I Carabinieri indagano, i due sono fuggiti con una moto ritrovata poco dopo

Panico ed attimi di paura ieri mattina alle Poste di Fontanelle, a Pescara. Due malviventi sono infatti entrati all'interno del locale per compiere una rapina.

Con il volto coperto per non farsi riconoscere, ed una pistola in pugno, hanno subito chiesto al personale di consegnarli l'intero contenuto delle casse. Spaventati i clienti ed i dipendenti, i criminali hanno subito ottenuto il bottino: circa duemila euro.

Appena usciti dall'ufficio postale, si sono allontanati a bordo di una moto Ducati di grossa cilindrata, e sono spariti tra le vie del quartiere.

Nonostante il personale delle Poste abbia subito chiamato le Forze dell'Ordine, che sono subito intervenute sul posto, per ora non si è riusciti ad identificare ed arrestare i due uomini.

I Carabinieri di Pescara stanno indagando sul caso: la moto utilizzata per il colpo, risultata rubata, è stata ritrovata a poca distanza dall'ufficio postale, insieme all'arma, per fortuna solo una pistola giocattolo.



In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Incidente stradale mortale in Abruzzo, furgoncino si schianta contro il guard-rail: deceduta una persona

Torna su
IlPescara è in caricamento