Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Centro

Pescara, maxi sequestro di bigiotteria in un negozio cinese

Sequestrati dalla Guardia di Finanza di Pescara circa 40 mila articoli di bigiotteria venduti in un negozio cinese del centro. I prodotti non erano conformi alla legge e quindi potenzialmente pericolosi

Ancora nel mirino della Guardia di Finanza di Pescara i negozi di proprietà di cittadini cinesi.

Un nuovo maxi sequestro è stato eseguito in un punto vendita del centro, dove 40.000 prodotti di bigiotteria potenzialmente pericolosi per la salute sono stati tolti dalla vendita.

Si tratta di monili che non rispettavano i requisiti di legge, fra cui anelli, orecchini e bracciali per un valore complessivo di circa 28 mila euro.

Non avevano alcuna indicazione sui materiali utilizzati per la produzione e sui controlli eseguiti come previsto dalle norme in vigore. Il pericolo è quello di reazioni allergiche con la pelle.

Denunciata la responsabile dell'attività commerciale. Sono in corso anche altri accertamenti di tipo fiscali e legati alla posizione dei dipendenti.

Moni2-2

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescara, maxi sequestro di bigiotteria in un negozio cinese

IlPescara è in caricamento