rotate-mobile
Giovedì, 30 Maggio 2024
Cronaca Centro

La città di Pescara manifesta contro gli attentati di Bruxelles

Daniele Licheri, coordinatore provinciale di SEL: "Un attacco al cuore dell'Europa, alla pace e alla libertà di un popolo. Ora è il momento del dolore e dello sgomento di fronte a tanta brutalità"

Il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, ha preso parte ieri pomeriggio alla manifestazione di solidarietà a Bruxelles e alle vittime degli attentati di martedì, organizzata da associazioni, partiti e parti sociali, e ospitata a Palazzo di Città durante una sospensione dei lavori del consiglio comunale. Tra i presenti c'era anche il presidente della Provincia, Antonio Di Marco.

I manifestanti si sono dati appuntamento sotto la scalinata del Comune e sono poi saliti nella sala consiliare. Hanno aderito il Pd, Sinistra Ecologia e Libertà, Cgil Pescara, Cisl, ARCI, Rifondazione Comunista, Forum dei Movimenti per l'Acqua e ANPI Pescara.

"Un attacco al cuore dell'Europa, alla pace e alla libertà di un popolo - ha dichiarato Daniele Licheri, coordinatore provinciale di SEL - Ora è il momento del dolore e dello sgomento di fronte a tanta brutalità. L'attentato di Bruxelles colpisce tutti i cittadini democratici dell'Unione ma esorta tutti noi a dire che il terrorismo non vincerà e che ora le istituzioni nazionali e internazionali devono unirsi nel riaffermare nel mondo i valori della pace e della libertà e dell'uguglianza. Anche a Pescara abbiamo voluto testimoniare tutti insieme che questi sono i nostri principi democratici e che nessuna violenza potrà metterli in discussione. Siamo cittadini Europer che chiedono umanità verso i rifugiati, e allo stesso tempo intelligenza e fermezza contro i terroristi: siano queste le armi che l’Europa metta in campo per rispondere all’orrore di Bruxelles".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La città di Pescara manifesta contro gli attentati di Bruxelles

IlPescara è in caricamento