Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Multe non pagate, Lorenzo Sospiri (Forza Italia) si difende

Il consigliere regionale è finito in prima pagina su Il Centro per una vicenda di multe non pagate ma che adesso si impegnerà a saldare: "Dov'è la notizia?"

"Come molti cittadini italiani ricevo una cartella esorbitante per multe automobilistiche risalenti a 9 anni fa e più che non sapevo neanche di avere. Dopo aver dimostrato negli uffici competenti quelle che erano già pagate, provvedo, non provvederò, al pagamento delle altre rateizzando, come tutti gli italiani, l'importo. Questa è una notizia da prima pagina? La notizia è che c'è chi le multe le paga come Sospiri e chi no come D'Alfonso".

Così, sul suo profilo Facebook, il consigliere regionale di Forza Italia Lorenzo Sospiri, che questa mattina è finito in prima pagina su Il Centro per una vicenda di multe non pagate ma che adesso il politico pescarese si impegnerà a saldare.

A conferma di quanto sostenuto, Sospiri ha pubblicato la comunicazione da parte della Soget Spa di accoglimento della sua domanda di rateizzazione del debito maturato (11.465,02 euro). Sempre tramite Facebook è arrivata intanto la solidarietà a Sospiri da parte del deputato abruzzese di Sel Gianni Melilla, che scrive:

"Caro Lorenzo, è veramente indecente averti fatto passare per un evasore. Come tutti i cittadini pagherai il dovuto: il problema è che, per la stampa e per tanti cittadini qualunquisti, chi fa politica ha meno diritti dei cittadini comuni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe non pagate, Lorenzo Sospiri (Forza Italia) si difende

IlPescara è in caricamento