menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parte da Montesilvano la rivoluzione del trasporto pubblico per le persone disabili

Il banco di prova riguarderà unicamente le linee urbane del 2 barrato e del 3. Tutto avviene tramite whatsapp o per mezzo di una telefonata. Le prenotazioni si raccolgono anche dal sito dell'azienda di trasporti pubblici abruzzese

Nato dalla sinergia tra il Comune di Montesilvano (Uffico Disabili) e Tua Abruzzo, nasce il primo progetto in Italia di trasporto su mezzi pubblici per le persone diversamente abili. L'annuncio è del presidente di Trasporto Unico Abruzzese, Gianfranco Giuliante:

"Il giorno 8 agosto da Montesilvano inizierà una vera e propria rivoluzione culturale. Fino a oggi il disabile andava a una fermata e la sorte stabiliva se l'autobus poteva fermarsi e farlo salire attraverso una pedana. Oggi questo diritto sarà garantito prenotando sul sito di Tua, inviando una mail e attraverso un numero di telefono, al quale chiamare e inviare un messaggio whatsapp. L'autobus si fermerà alla fermata richiesta durante la prenotazione, garantendo anche il ritorno.

Le linee 2 barrato e 3 saranno oggetto di sperimentazione e garantiranno il servizio effettuato gratuitamente anche all’accompagnatore del disabile. L’autista conoscerà tramite la prenotazione effettuata le caratteristiche del passeggero e tutte le sue esigenze. I nostri dirigenti e funzionari, da Piscitelli a Giammarino di Tua, hanno lavorato alacremente al progetto insieme a Claudio Ferrante e siamo felici di far partire da questa città un progetto che si diffonderà in tutto l’Abruzzo”.

Sul sito internet di Tua Abruzzo c'è una sezione dedicata a questo servizio sperimentale, con tutte le spiegazioni e il regolamento.

Il commento di Claudio Ferrante:

"Questa bella iniziativa  è rivolta non solo alle persone disabili in carrozzina, ma anche alle persone con autismo e ad altri disabili con un accompagnatore. Gli agenti della polizia locale saranno ancor più vigili e severi nei confronti di chi lascerà l'auto parcheggiata in prossimità delle pensiline degli autobus"

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Pescara usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Giardino

    Coltivare una lattuga dai suoi scarti: ecco come fare

  • Arredare

    Divano: come scegliere quello giusto senza errori

  • Arredare

    Bagno cieco: cosa serve per renderlo efficiente

Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento