rotate-mobile
Montesilvano Montesilvano

Spiaggia sporca a Montesilvano? Ci pensano i cittadini

Un gruppo di volontari, armati di guanti, sacchi per l'immondizia e tanto buon senso, si adopererà per ripulire la spiaggia dai rifiuti

Nonostante le bandiere gialle e verdi che qualificano la naturale vocazione di Montesilvano intesa come località turistica balneare, con l'estate ormai alle porte diventa prioritario interessarsi delle condizioni della spiaggia che dovrà accogliere migliaia di bagnanti. L'arenile, non ancora attrezzato e attualmente sgombro di ombrelloni, sdraio e pattini, si presenta come una discarica a cielo aperto.

La sabbia è ricoperta da detriti, rifiuti e deiezioni canine accumulati durante tutta la stagione fredda. Tutto ciò ha spinto due cittadini in maniera particolare, Alessandro Pompei e Giulio Tolli, ad attivarsi per ripulire il lungomare dalla spazzatura e renderla più decorosa e vivibile.

Per portare a termine la loro missione hanno lanciato un appello sui social per invitare altre persone ad unirsi a loro, fornendo gratuitamente guanti e sacchi per la raccolta della plastica, della carta, del vetro e di altri materiali di scarto. L'appuntamento è per domani mattina, 14 aprile, alle ore 10 in via Carlo Maresca, a ridosso della foce del Saline. Il messaggio non è rimasto inascoltato, anzi, si prevedono decine di volontari. Va precisato che questa iniziativa non ha nessun scopo politico e non è una propaganda elettorale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spiaggia sporca a Montesilvano? Ci pensano i cittadini

IlPescara è in caricamento