Lunedì, 14 Giugno 2021
Montesilvano

"Il peso dell'indifferenza": Simone Pavone e gli alunni della scuola primaria Saline pubblicano un brano

Il testo è nato da un lavoro che gli alunni hanno sviluppato in classe con la maestra Stefania Poracciolo

È "Il peso dell'indifferenza" il titolo del brano scritto dagli alunni della 5^ della scuola Saline di Montesilvano, dell'istituto comprensivo Rodari. Il testo è nato da un lavoro che gli alunni hanno sviluppato in classe con la maestra Stefania Poracciolo, che spiega: “La prima fase è stata dedicata alla realizzazione del brainstorming, ogni alunno ha prodotto un elaborato che raccontasse una personale esperienza relativa all’indifferenza verso qualcosa o qualcuno dopo aver dedicato molto spazio agli approfondimenti legati al Giorno della Memoria e alle testimonianze di Liliana Segre. Il testo è stato presentato al Concorso nazionale “Voltati, Janine vive” organizzato dall’Associazione “Rondine Cittadella della Pace” per la conclusione delle testimonianze pubbliche della senatrice a vita”.

Tra le varie finalità del concorso c’è il desiderio di consegnare ai giovani che rifiutano l’indifferenza, la violenza e la guerra, il proprio patrimonio morale:
"In molti - aggiunge Poracciolo - hanno ammesso di essere rimasti indifferenti davanti a ingiustizie subite da un compagno (spesso in ambito sportivo) e di aver provato emozioni negative unite a un senso di tristezza e smarrimento. Alcuni invece hanno raccontato il loro “atto di coraggio” con il quale sono riusciti ad aiutare un loro amico o conoscente (difenderlo davanti alle offese di un gruppo, legate spesso all’aspetto fisico)".

E così "abbiamo riflettuto sul valore dell’amicizia e del rispetto, del bisogno di sentirsi capiti e di quanto sia giusto esporsi per aiutare chi è in difficoltà.
Per citare alcuni versi, abbiamo riflettuto sull’importanza della “felicità celle piccole azioni”. Nella seconda fase molti pensieri hanno trovato ordine nella poesia che ogni bambino ha provato a scrivere. Abbiamo poi stabilito un titolo che racchiudesse tutte le nostre riflessioni, “Il peso dell’indifferenza” e, unendo versi e parole, i dubbi, le opinioni e le paure hanno preso forma in un’unica poesia dando vita a questo emozionante lavoro di gruppo".

A quel punto il testo è stato proposto al maestro Pavone, che ne ha realizzato la musica e l’arrangiamento: “La produzione di brani inediti con le parole degli alunni è uno strumento didattico che uso molto spesso nei progetti musicali all'interno delle scuole, è un modo per far esprimere i ragazzi in prima persona facendoli sentire protagonisti - spiega Pavone - E chi si sente protagonista di una bella storia difficilmente percorrerà strade sbagliate. La musica del brano è venuta in poco tempo, il testo aveva già una forma ed un a metrica. L’arrangiamento è di natura pop-rock, mi sembrava il linguaggio più adatto per dare risalto a frasi dure in alcuni versi e ricche di speranza in altri”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Il peso dell'indifferenza": Simone Pavone e gli alunni della scuola primaria Saline pubblicano un brano

IlPescara è in caricamento