Martedì, 19 Ottobre 2021
Montesilvano Montesilvano

Fratelli d'Italia favorevole alla scelta di Montesilvano sull'introduzione della tassa di soggiorno

Dal coordinamento regionale e provinciale del partito arriva il pieno appoggio a De Martinis. "Questa è una tassa di scopo e non un balzello di indubbio utilizzo"

Una posizione chiara e in linea con le intenzioni dell'amministrazione comunale di Montesilvano, per quanto concerne la tanto chiacchierata tassa di soggiorno. Da Fratelli d'Italia nessun veto all'applicazione di questa imposta che riguarda esclusivamente i forestieri e non i residenti. Guerino Testa, capogruppo del partito in consiglio regionale, è favorevole ma a condizione che venga attuato un piano strategico territoriale per il sostegno dello sviluppo turistico.

Dello stesso avviso i consiglieri comunali di Montesilvano, Marco Forconi e Francesco Di Pasquale, il coordinatore cittadino di FDI, Pasquale Cordoma, e il coordinatore provinciale Stefano Cardelli che aggiunge:

“E’ assolutamente necessario attivare un Tavolo di confronto qualificato e partecipato da tutti gli operatori del settore turismo in merito alle linee di intervento da adottare. Non bastano i successi della trascorsa stagione estiva a dichiarare a priori vincente l’idea di tassare i turisti. E qualora si giungesse al condiviso convincimento di adottare forme di finanziamento, è per noi da intendersi come una tassa di scopo e non un balzello di indubbio utilizzo ”

Testa riprende:

“Da sempre Fratelli d’Italia considera il turismo una importante risorsa su cui puntare e sui siamo a lavoro perché riteniamo che sia uno dei principali volani per il rilancio dell’economia. Vale per Montesilvano e vale per l’intero Abruzzo, dalla costa alle aree interne”

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fratelli d'Italia favorevole alla scelta di Montesilvano sull'introduzione della tassa di soggiorno

IlPescara è in caricamento