Montesilvano Montesilvano

Tassa di soggiorno a Montesilvano: l'assessore al turismo incontra gli albergatori

L'argomento tiene banco e i pareri sono discordanti. Sarà necessario valutare attentamente le proposte degli operatori del settore, in particolare gli albergatori. Pronta una Consulta del Turismo

Un incontro particolarmente acceso e sentito quello che l'assessore al Turismo Deborah Comardi ha avuto con gli albergatori di Montesilvano. Si è parlato della volontà da parte dell'amministrazione comunale di introdurre la tassa di soggiorno a carico dei forestieri. dagli introiti sarà possibile programmare e finanziare le attività turistiche.

"La tassa di soggiorno di 1 euro a persona non è una punizione o un’avversione ma ci consentirà di avere più fondi da investire sulla città. Abbiamo richiesto un inserimento del Pala Dean Martin nel Masterplan Abruzzo per la sua riqualificazione, ma una volta ristrutturato l’involucro si dovrà fare promozione per attrarvi congressi e grandi eventi. Inoltre c’è il teatro del mare che non è degno di una località turistica di qualità, quindi si dovrà realizzare una struttura sicura e dignitosa, che possa ospitare artisti di rilievo. Si dovrà effettuare un’azione di riqualificazione della riviera e ancora procedere con un intervento di destagionalizzazione, effettuando operazioni che interesseranno anche Montesilvano Colle, facendolo diventare location di mercatini natalizi come accade in borghi omologhi delle Marche, che di inverno hanno una stagione viva e frequentata"

Ma c'è il fronte del "no" che si oppone fermamente e che reputa controproducente questa misura economica. La Comardi intende mediare e ha deciso che nei prossimi giorni attiverà una Consulta del Turismo per permettere agli operatori del settore di mettere sul banco delle proposte soluzioni alternative.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassa di soggiorno a Montesilvano: l'assessore al turismo incontra gli albergatori

IlPescara è in caricamento