menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Montesilvano: picchiato e rapinato un balneatore

Momenti di paura ieri notte a Montesilvano per un balneatore della zona sud. Tre ragazzi, di etnia rom, hanno picchiato, rapinato e minacciato il titolare che si era rifiutato di servirgli da bere. I Carabinieri hanno rintracciato ed arrestato uno di loro

Paura ieri notte a Montesilvano per un balneatore della zona. L'uomo, intorno alle tre del mattino, stava chiudendo il proprio stabilimento, quando tre ragazzi, di etnia rom, sono entrati nel suo locale chiedendo da bere.

L'uomo si è rifiutato, spiegando loro come il locale fosse già chiuso al pubblico, ma a questo punto è scattata la reazione violenta da parte dei ragazzi, che hanno iniziato a spintonarlo, fino a picchiarlo con calci e pugni.

A questo punto, però, il balneatore è stato sequestrato per oltre un'ora, obbligato a servire continuamente da bere ai tre criminali, che gli hanno anche rubato 200 euro.

Una volta lasciato il locale, l'uomo ha chiamato subito i Carabinieri, che sono accorsi sul posto ed hanno chiamato l'ambulanza per i soccorsi. La vittima se la caverà con sei giorni di prognosi.

Subito sono scattate le ricerche da parte dei militari, che hanno rintracciato uno dei colpevoli grazie ad un particolare segnalato dal balneatore. Uno dei ragazzi infatti aveva una mano ferita. A questo punto, i Carabinieri hanno allertato gli ospedali della zona per chiedere se fosse arrivato un giovane ragazzo rom.

In effetti, il diciassettenne era nel pronto soccorso e qui è stato fermato e consegnato ad un centro di accoglienza di Ancona.

Ora si cercano gli altri due colpevoli.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPescara è in caricamento