rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Cronaca

Misure cautelari per due bengalesi coinvolti nell'omicidio del connazionale in via Gran Sasso

I carabinieri di Pescara hanno dato esecuzione a un'ordinanza applicativa della misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria

I carabinieri del nucleo investigativo di Pescara nella mattinata di martedì 9 aprile hanno dato esecuzione a un'ordinanza applicativa della misura cautelare dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria emessa dal Gip del tribunale di Pescara nei confronti di due cittadini bengalesi ritenuti responsabili del reato di rissa aggravata, di cui uno allo stato risulta irreperibile poichè rientrato nel Paese d'origine.
La vicenda è correlata all'omicidio del cittadino bengalese Khokan Afjal Hassan, delitto consumato lo scorso 4 gennaio quando i due connazionali della vittima avrebbero partecipato attivamente alla rissa che precedette gli attimi nei quali Dahbi Brahim colpì a morte il predetto Khokan Hassan.

Ricevi le notizie de IlPescara su Whatsapp

Il provvedimento cautelare scaturisce dagli ulteriori approfondimenti investigativi posti in essere dai militari dell'Arma che hanno permesso di individuare e identificare gli odierni indagati, quali compartecipi alla collutazione unitamente all'omicida Dahbi Brahim già detenuto e la stessa vittima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misure cautelari per due bengalesi coinvolti nell'omicidio del connazionale in via Gran Sasso

IlPescara è in caricamento