rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Bussi sul tirino

Il Ministero scrive a Regione e Comune di Bussi dopo la sentenza del consiglio di Stato: "Subito le modifiche al progetto di bonifica"

Il Ministero dell'ambiente dopo il parere del consiglio di Stato che ha bocciato la richiesta di sospensiva della sentenza Tar, torna sulla questione della bonifica

Il Ministero dell'ambiente ha scritto alla Regione Abruzzo e al Comune di Bussi dopo il parere negativo espresso dal Consiglio di Stato sulla richiesta presentata dal dicastero per sospendere la sentenza del Tar sull'annullamento del bando di bonifica. Il Ministero ha chiesto, scrivendo anche all'assegnatario del bando, di provvedere alla immediata esecuzione dell'ordinanza cautelare dando subito ulteriore sviluppo alla progettazione dell'aggiudicatario del bando, rispettando quanto previsto dal bando stesso. Il dicastero dunque recepisce la decisione del Consiglio di Stato dando ragione all'assegnataria Dec Deme che aveva chiesto fin da subito altri passaggi.

Nella lettera, come scrive l'Ansa, si legge:

Stante la rilevanza degli interessi sottesi si chiede di adottare ogni utile iniziativa volta a completare tale fase nei minimi tempi tecnici, assegnando all'aggiudicatario un termine perentorio per provvedere in ossequio all'art. 7.5.2. lett. d) del disciplinare di gara
 

Intanto il Consiglio di Stato entrerà nel merito il 13 maggio prossimo con la nuova udienza dell'appello presentato dal Ministero contro la decisione del Tar abruzzese.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Ministero scrive a Regione e Comune di Bussi dopo la sentenza del consiglio di Stato: "Subito le modifiche al progetto di bonifica"

IlPescara è in caricamento