Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Terrorizzava l'ex compagna e le figlie picchiandole e insultandole, scatta il divieto di avvicinamento per un pescarese

Non erano mancate le minacce di morte, e un mese fa la donna era stata anche colpita con un bastone dal suo aguzzino

Terrorizzava l'ex compagna e le sue tre figlie (di cui una minorenne) picchiandole e insultandole. Ora è scattato il divieto di avvicinamento nei confronti di un 42enne pescarese, che non potrà neanche comunicare con le quattro giovani. Già nel 2009 all'uomo era stato imposto l'allontamento dalla casa di alcuni suoi famigliari.

Quello vissuto dalla vittima è stato un incubo crescente: un paio di anni fa il 42enne, in preda ai fumi dell'alcool, aveva persino preso a calci in faccia l'ex convivente, nella zona della stazione, malmenando inoltre due persone che avevano cercato di difenderla.

Non erano mancate le minacce di morte, e un mese fa la donna era stata anche colpita con un bastone dal suo aguzzino. A quel punto era partita la denuncia al Commissariato di Atri, con il contestuale provvedimento che è stato emesso dal Gip del tribunale di Teramo su richiesta del pubblico ministero.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorizzava l'ex compagna e le figlie picchiandole e insultandole, scatta il divieto di avvicinamento per un pescarese

IlPescara è in caricamento