rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca

Il giovane è irrequieto, i Carabinieri lo perquisiscono e gli trovano addosso la marijuana: ai domiciliari

Un 39enne incensurato di origini marocchine è stato arrestato dai Carabinieri di Pescara con l’accusa di spaccio di sostanze stupefacenti. In tutto deteneva più di 100 grammi di marijuana e 700 euro in contanti di piccolo taglio

I Carabinieri di Pescara Scalo hanno arrestato, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un 39enne incensurato di origini marocchine. L’uomo è stato fermato a bordo del suo motociclo durante un normale controllo della circolazione stradale; dal momento che ha mostrato una certa irrequietezza, i militari dell’Arma hanno deciso di procedere a perquisizione personale che ha portato al rinvenimento, nella tasca dei pantaloni, di un involucro di marijuana di circa 10 grammi.

Controllata anche la sua abitazione

A questo punto i Carabinieri hanno esteso la perquisizione anche all’abitazione del fermato, a Montesilvano, dove sono stati rinvenuti altri due involucri contenenti complessivamente 60 grammi di marijuana essiccata, dodici dosi preconfezionate della stessa sostanza per un peso complessivo di altri 60 grammi, un bilancino di precisione, vario materiale per confezionamento dello stupefacente e 700 euro in contanti di piccolo taglio, provento dell’illecita attività di spaccio. Per il 39enne sono stati disposti i domiciliari in attesa dell’udienza di convalida.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giovane è irrequieto, i Carabinieri lo perquisiscono e gli trovano addosso la marijuana: ai domiciliari

IlPescara è in caricamento