Bimba di 13 mesi si sente male per il caldo sull'A14, salvata dalla polizia

Il fatto, svelato dalla questura dell'Aquila, si è verificato nei giorni scorsi a 5 km dal casello autostradale di Città Sant’Angelo-Pescara nord. La piccola era in macchina con la madre, la zia e la cugina, rimaste imbottigliate nel traffico a causa dei cantieri sui viadotti

Bimba di 13 mesi si sente male per il caldo sull'A14, salvata dalla polizia. Il fatto, svelato dalla questura dell'Aquila, si è verificato nei giorni scorsi a 5 km dal casello autostradale di Città Sant’Angelo-Pescara nord. La piccola era in macchina con la madre, la zia e la cugina, rimaste imbottigliate nel traffico a causa dei cantieri sui viadotti.

A quel punto le tre donne hanno iniziato una corsa disperata sulla corsia d’emergenza e sono state notate dagli agenti di Sulmona, che le hanno così scortate. Intanto, grazie al supporto del centro operativo autostradale della polstrada di Pescara, un'ambulanza è giunta nei pressi del casello di Città Sant’Angelo e ha caricato la minore, portandola in ospedale. Ora la bambina sta bene ed è stata dimessa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Uomo ritrovato morto nella sua stanza dal padre anziano, tragedia in viale Bovio

  • Addio a Guido Filippone, Cepagatti piange il suo "Barone"

  • Cerbiatto corre sul lungomare sud di Pescara, il video fa il giro del web

  • La cabina di regia mette l'Abruzzo in zona rossa, c'è l'annuncio di Speranza

  • Cerca casa in affitto a Pescara e dintorni ma le viene chiesto se sia italiana, caso di discriminazione accaduto a una ragazza

  • Pesca illegale lungo il fiume Pescara di cefali, anguille e capitoni: controlli e sanzioni della guardia civile ambientale [FOTO]

Torna su
IlPescara è in caricamento