rotate-mobile
Venerdì, 12 Agosto 2022
Cronaca

Porto turistico, litigio furibondo su una barca la notte di Capodanno: arrivano i carabinieri e trovano la droga

Sul posto sono arrivati i carabinieri della locale Compagnia che hanno dovuto riportare la calma tra i 2 conviventi domiciliati in città

Stavano litigando furiosamente all'interno di una barca ormeggiata da diverso tempo al porto turistico "Marina di Pescara" ma la lite non è passata inosservata ed è stato chiesto l'intervento delle forze dell'ordine che hanno rinvenuto droga.
Sul posto sono arrivati i carabinieri della locale Compagnia che hanno dovuto riportare la calma tra i 2 conviventi domiciliati in città.

Su entrambi sono in corso ulteriori accertamenti da parte dei militari dell'Arma tesi a verificare eventuali violazioni in materia di Covid-19.

Nel cuore della notte, mentre i due stavano litigando in maniera violenta all'interno del loro natante i carabinieri intervenuti hanno effettivamente riscontrato quanto riferito in segnalazione: dopo aver riportato alla calma le due persone, che nella circostanza avevano distrutto svariati oggetti che si trovavano a bordo, nell’approfondire il controllo hanno anche trovato della sostanza stupefacente del tipo “marjiuana”, nascosta in un mobiletto della cucina.
Per questa ragione le 2 persone saranno segnalate (ex articolo 75 Dpr 309/90) alla prefettura per uso di stupefacenti.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porto turistico, litigio furibondo su una barca la notte di Capodanno: arrivano i carabinieri e trovano la droga

IlPescara è in caricamento