Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Italcementi Scafa, Testa e Castiglione incontrano il Governo

L'impegno in una ristrutturazione dello stabilimento e non una chiusura, un incontro fra Governo e vertici di Italcementi e la bonifica del sito in caso di chiusura. Queste le richieste degli amministratori provinciali

Un incontro fruttuoso per il vicepresidente della Regione Castiglione e per il Presidente della Provincia Testa, quello avvenuto oggi con il Ministro Quagliariello e il sottosegretario Legnini, riguardante le sorti dello stabilimento della Italcementi di Scafa, che rischia la chiusura.

Punti fermi esposti dagli amministratori provinciali, la ristrutturazione invece della chiusura, il peso della Sama come concessionaria di uno stabilimento di proprietà demaniale, e l'eventuale bonifica del sito a carico dell'azienda in caso di abbandono.

"Nel caso in cui la Italcementi dovesse smettere di produrre a Scafa anche se, ha aggiunto, non si può pensare che lo stabilimento pescarese venga chiuso a discapito di quello di Trieste che ora si vuole salvare a tutti i costi. Non è accettabile, conclude Castiglione, che su un tavolo nazionale si decida di barattare Scafa con altri siti produttivi".ha detto Castiglione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italcementi Scafa, Testa e Castiglione incontrano il Governo

IlPescara è in caricamento