Cronaca

Incendi Alanno: gravi danni all'Oasi Wwf

L'Oasi Wwf della Diga di Alano è rimasta quasi completamente distrutta dall'incendio che ha interessato la zona negli ultimi giorni. Wwf: "Danno gravissimo all'ambiente ed all'intero ecosistema locale"

Oasi Alanno

L'Oasi Wwf della Diga di Alanno è rimasta quasi completamente distrutta dall'incendio che ha interessato la zona negli ultimi giorni.

Non usa mezzi termini l'associazione ambientalista che ha fatto una prima stima dei gravissimi danni all'ambiente ed alle struttura di ricerca presenti nell'Oasi.

Si tratta, infatti, del più vasto canneto di cannuccia di palude d'Abruzzo, andato completamente distrutto. Un punto di riferimento per moltissimi uccelli migratori.

Anche parte del bosco di salici è andato distrutto a causa delle fiamme, oltre alle strutture ed alle attrezzature per i visitatori.

"In ogni caso l'area tra Alanno, Castiglione a Casauria, Bussi e Tocco prende fuoco ogni volta che si ripresentano le condizioni ambientali degli ultimi giorni, provocando incendi sempre molto vasti" spiega il coordinatore Wwf De Sancits, che chiede maggiore attenzione e soprattutto interventi di prevenzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incendi Alanno: gravi danni all'Oasi Wwf

IlPescara è in caricamento