Cronaca

Sorpreso nel sottopasso della stazione senza documenti, giovane russo gravato da decreto di espulsione nei guai

Gli agenti della Polfer hanno sorpreso il 27enne nel tunnel stradale della stazione centrale privo dei documenti di riconoscimento

Un giovane di 27 anni di nazionalità russa è stato denunciato a piede libero dalla polizia ferroviaria lo scorso 16 dicembre a Pescara.
Gli agenti della Polfer hanno sorpreso il 27enne nel tunnel stradale della stazione centrale privo dei documenti di riconoscimento.

I poliziotti, insospettiti, hanno deciso di eseguire un accurato controllo al fine di identificarlo.

Così è emersa la sua vera identità e il decreto di espulsione di cui era gravato. Per questi motivi è stato denunciato a piede libero per aver declinato false generalità e per non aver ottemperato al provvedimento di espulsione dal territorio italiano. All’esito degli accertamenti è stato accompagnato all’Ufficio Immigrazione della Questura di Pescara per gli adempimenti del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpreso nel sottopasso della stazione senza documenti, giovane russo gravato da decreto di espulsione nei guai

IlPescara è in caricamento