Evade dai domiciliari con un coltello in tasca, uomo in manette a Manoppello

In azione i carabinieri. Nei confronti di un 31enne, dopo essere stato processato con rito direttissimo, è stata ripristinata la misura cautelare nella propria abitazione. L'arma bianca sequestrata ha una lama di 6 centimetri

Un arresto per evasione e porto d'armi, nel caso specifico un pericoloso coltello, è stato eseguito questa mattina in pieno centro abitato a Manoppello. In manette è finito un 31enne del posto, con un carico pendente per precedenti reati commessi e che avrebbe dovuto trovarsi recluso in casa a scontare la condanna ricevuta.

L'uomo è stato invece rintracciato dai carabinieri della locale stazione mentre circolava liberamente a piedi. Identificato e perquisito, aveva in tasca una lama da 6 centimetri, considerata oggetto atto ad offendere e, quindi, un'arma bianca tendenzialmente nociva. Il rito direttissimo ha convalidato l'arresto, ripristinando la misura dei domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'annuncio del presidente Marsilio: "L'Abruzzo torna in zona arancione"

  • Ragazza scomparsa da Montesilvano, l'appello per ritrovarla [FOTO]

  • Coniugi di Rosciano in quarantena per il Covid escono per fare acquisti: fermati a Nocciano, scatta la denuncia

  • Saturimetro: cos’è, come si usa e perché, proprio ora, è fondamentale

  • Nel nuovo dpcm per il Covid arriva la zona bianca: per l'Abruzzo serviranno meno di 650 contagi a settimana

  • Incidente stradale mortale in Abruzzo, furgoncino si schianta contro il guard-rail: deceduta una persona

Torna su
IlPescara è in caricamento