Cronaca

Ai domiciliari per una rapina a Pescara, evade e ruba un tablet

Il colpo è stato messo a segno a Media World. L'uomo, un trentenne romeno, è stato arrestato dalla polizia dopo essere stato fermato da un addetto alla sorveglianza che aveva assistito alla scena. Era ai domiciliari a Chieti per aver rapinato un supermercato

Era stato arrestato per aver commesso una rapina lo scorso 9 aprile in un supermercato di Pescara, ma ha pensato bene di evadere dai domiciliari nella sua abitazione di Chieti e andare a fare un altro colpo.

L'uomo, un 30enne romeno, si è così recato al Megalò e, una volta entrato dentro Media World, ha rubato un tablet, nascondendolo sotto gli abiti. Un addetto alla sorveglianza, però, ha assistito alla scena e ha avuto con lui una colluttazione.

A quel punto un poliziotto del commissariato di Sulmona, che si trovava lì in borghese a fare spese, è intervenuto per bloccare il malvivente. Contestualmente è giunta una Volante che ha proceduto agli accertamenti, mentre il tablet veniva restituito in negozio.

Il trentenne è finito in manette per rapina ed evasione ed è stato posto nuovamente ai domiciliari, in attesa del giudizio per direttissima.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ai domiciliari per una rapina a Pescara, evade e ruba un tablet

IlPescara è in caricamento