Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Dragaggio Porto Pescara, la marineria: "Ce ne andiamo"

Non si rassegna la marineria di Pescara al mancato dragaggio del porto e torna a protestare in modo incisivo. I pescatori hanno minacciato di lasciare il porto pescarese: "Faremo morire il commercio del pesce in città"

Torna a protestare la marineria di Pescara in merito al mancato dragaggio del porto ed alle conseguenze del blocco del porto a causa dei fondali troppo bassi.

La marineria, tramite il portavoce Scordella, ha fatto sapere che non solo riprenderà le forme di protesta pubbliche (come avvenne qualche settimana fa con il blocco della rampa dell'asse attrezzato), ma ha anche fatto sapere che la marineria potrebbe lasciare il porto di Pescara e trasferirsi in altri porti della Regione, facendo di fatto morire il porto canale di Pescara ed il commercio del pesce in città.

Scordella ha anche definito la classe politica incapace, parlando di promesse mai mantenute da parte delle istituzioni.

"Chi ha sbagliato deve pagare e assumersi le proprie responsabilità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dragaggio Porto Pescara, la marineria: "Ce ne andiamo"

IlPescara è in caricamento